Funghi porcini e proprietà antitumorali lectina BEL Boletus edulis lectin.

Funghi porcini e proprietà antitumorali. La ricerca scientifica in ambito medico fa passi da gigante ogni anno. Sempre più di frequente arrivano nuove scoperte e risultati sorprendenti.

A rivelare questa buona notizia è stata un’equipe di ricercatori che ha lavorato presso la facoltà di Scienze dell’Università di Verona.

Il gruppo di studio è guidato dal professor Hugo Luigi Monaco. Il professore è giunto alla conclusione che esistono proprietà antitumorali nei funghi porcini dopo un’intensa attività di ricerca. Questa ricerca ha riguardato proprio questo alimento così particolare, il fungo porcino. Il lavoro si è concluso con la pubblicazione dei risultati in un’importante rivista scientifica internazionale.

LEGGETE ANCHE: Il fungo Shiitake ha proprietà curative?

Funghi porcini e proprietà antitumorali
Funghi porcini e proprietà antitumorali

Se non sapevate che i funghi porcini e proprietà antitumorali sono un argomento attuale, leggete questo articolo in cui abbiamo riassunto tutte le novità scaturite dall’attività di ricerca. Giungerete alla conclusione che mangiare funghi porcini, oltre a fare bene al palato, farà bene anche al vostro organismo.

Il risultato della ricerca è stato pubblicato dalla prestigiosa rivista scientifica internazionale “Glycobiology”. È stato accolto con clamore ed entusiasmo dal mondo scientifico italiano, per la portata della notizia.

È stata individuata una proteina con evidenti proprietà antitumorali nei funghi porcini.

Partiamo con ordine. I Funghi porcini e le proprietà antitumorali sono una tesi di un gruppo di ricerca che è stato guidato da Hugo Monaco. Ricercatore e professore ordinario della facoltà di Scienze dell’Università di Verona. Ad esso hanno preso parte diversi ricercatori italiani e stranieri. In collaborazione con le università di Còrdoba e Pavia, hanno studiato proprio il nostro fungo più prestigioso, il porcino.

Funghi porcini e proprietà antitumorali

Durante l’attività di ricerca gli scienziati hanno scoperto una lectina che inibisce in modo selettivo la proliferazione di diverse linee di cellule tumorali.

Si tratta quindi di un potente antitumorale. La cosa più straordinaria è che questa proteina ha origini totalmente naturali, trovandosi contenuta all’interno dei funghi porcini.

A questa proteina i ricercatori hanno dato il nome di BEL, un acronimo che deriva proprio dal nome scientifico dei funghi porcini: Boletus Edulis Lectin.

Questa scoperta può aprire scenari davvero interessanti nella ricerca dei principi attivi contro i tumori, ma non solo.

Si è capito infatti che consumando abitualmente funghi porcini crudi si può svolgere un’importante attività di prevenzione.

Funghi porcini e proprietà antitumorali BEL
Funghi porcini e proprietà antitumorali BEL

Si sa infatti che una corretta alimentazione è alla base di un’efficace attività preventiva contro i tumori.

Precedentemente il gruppo di ricerca aveva preso in considerazione anche altre specie di funghi, come i comuni prataioli. Funghi portatori di una proteina simile.

Consumare porcini e prataioli crudi, quindi, oltre ad essere una vera delizia per il palato può rivelarsi anche molto utile per la salute.

Ricapitolando possiamo affermare con certezza che è stata raggiunta la prova scientifica dell’esistenza di una proteina antitumorale all’interno dei funghi porcini.

Questa sensazionale scoperta è ancora una volta merito della ricerca italiana. Anche in periodi di crisi come questi si conferma ai vertici del panorama scientifico mondiale.

LEGGETE ANCHE: Le proprietà benefiche del mirtillo nero

Se le informazioni sulla scoperta della proteina antitumorale contenuta nei funghi porcini sono state interessanti continuate a seguirci su www.asiagofood.it e sulla nostra pagina Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.